Quanti rospi dovrà baciare una donna prima del vero principe azzurro?

Una donna, in media, dovrà baciare 15 uomini, rompere due relazioni importanti, a lungo termine, dovrà soffrire per appuntamenti disastrosi, e dovrà piangere il suo cuore spezzato due volte prima di poter incontrare veramente quell’uomo: l’uomo dei suoi sogni.

Questa è uno studio commissionato per celebrare la vendita del bestseller di Graeme C. Simsion, “L’amore è un difetto meraviglioso”.

Il protagonista è uno scienziato che ha deciso di trasformare un suo grande problema – il fatto che non ha una compagna e non gli è mai riuscito di trovarne una – in un progetto: il Progetto Moglie. A Don, il protagonista, sembra semplice, un questionario di sole 16 pagine per escludere tutte le candidate sbagliate, e trovare finalmente la donna perfetta. Ma di semplice non c’è proprio niente. E a ricordarcelo è proprio l’autore stesso: “Ci ricorda che la strada per trovare il compagno della vita può essere lunga e tortuosa – e infatti lo è per molti di noi”.

Tutti gli appuntamenti disastrosi, gli amori non corrisposti, le avventure di una notte, fanno mal sperare la maggior parte delle donne, convinte che non riusciranno mai a soddisfare la loro voglia di un amore “per sempre”, di un amore come quello delle favole che sognavano da piccole, e che, molto probabilmente, sognano tutt’ora.

Calamità, false partenze, karma? Chissà. La domanda principale per tutte le donzelle, di qualsiasi età, è solo una: quando troveranno il principe azzurro, quello vero, capace di amarle così come sono, pregi e difetti compresi?

Tutte le interessate possono trovare la risposta proprio nel recente studio, condotto su 2.000 donne inglesi che dicono di aver già trovato il “the one”.

Le donne, in media, avranno avuto sette appuntamenti, anche due al buio e due con una persona incontrata su internet, avranno baciato 15 ragazzi, avranno avuto due relazioni a lungo termine, e quattro storie da una notte, avranno vissuto con un ex-partner e saranno state innamorate perdutamente almeno una volta, prima di riuscire ad accasarsi con l’uomo dei loro sogni.

È diverso per gli uomini. Loro potranno godere di otto occasioni, otto appuntamenti, più tre incontri al buio e tre con persone conosciute sul web. Ma la più grande differenza tra uomini e donne sta nel numero di partner sessuali: 10 per gli uomini, comparati ai 7 per le donne.

Lo studio ha anche rivelato che le donne avranno solo 5 relazioni, mentre gli uomini 6; poi, almeno una volta nella loro vita saranno traditori.

Uomini, donne, il percorso per il “per sempre felici e contenti” è più lungo e difficoltoso di quanto sembra.

Otto su dieci dei soggetti campione dello studio, hanno affermato che sono riusciti a trovare la loro anima gemella quando meno se lo aspettavano e, anche, come meno se lo aspettavano. Il lieto fine del “progetto moglie”, puro sogno-fantasia dell’autore, non è poi così lontano dalla realtà.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=cLTZhZ80kUI[/youtube]

Ecco che tutte le principesse, che per il 94% credono nel vero amore, abbandoneranno tutti i loro piani, o magari ne faranno di altri. C’è chi sarà più impegnata a baciare, e chi cercherà dei nomi nelle loro storie passate.

Oppure, e forse più semplicemente, c’è chi continuerà per la sua strada, incasinando sempre ogni storia. Donne che non credono al principe azzurro, neanche a quello nero o multicolor, ma credono all’amore, ai baci, credono alle scelte che comportano fatica, alle parole che non si riescono a pronunciare. Perché alla fine, anche se magari lo nasconderanno sempre, vanno pazze per le storie complicate, quelle in cui bisogna metterci anche stomaco e cervello, oltre al cuore.

Non si trova l’amore, è l’amore che ti trova.

[Credits: The Telegraph]

Ricerca personalizzata