Rocco Hunt vince il premio Assomusica 2014 [VIDEO]

Rocco Hunt si aggiudica il Premio Assomusica 2014, riconoscimento conferito dall’Associazione italiana degli organizzatori e produttori di spettacoli musicali dal vivo ad una delle otto nuove proposte in gara al Festival di Sanremo.

Il riconoscimento premia “l’originalità e la capacità di saper emozionare mostrata da Rocco Hunt“, che si è esibito nel sul palco dell’Ariston presentando la sua ‘Nu juorno buono‘, mix fra hip-hop e freestyle.

E’ una bella soddisfazione, adesso divertiamoci” ha dichiarato il giovanissimo (19 anni) artista salernitano commentando il premio conferitogli. “I sogni si possono avverare, è il messaggio che lancio ai giovani“. Il premio Assomusica nelle precedenti edizioni era andato ad altri esordienti lanciati da Sanremo, tra cui Arisa, Nina Zilli, Raphael Gualazzi, Marco Guazzone e il Cile.

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=yVSDSso5F4M[/youtube]

La sua “Nu juorno buono” sarà in gara stasera per la finale della categoria Nuove proposte, opposta a “1969” di “The Niro”, “Babilonia” di Diodato e “Senza di te” di Zibba: le quote dei bookmakers vedono un sostanziale equilibrio nella corsa alla vittoria finale.

Dedico questo premio alla Campania, terra del sole e non terra dei fuochi” dichiara infine Rocco, oggetto ieri di un infelice tweet da parte dell’account social della rivista Io, Donna, discriminatorio sia nei suoi confronti che verso l’inter Terra dei Fuochi.

Per rispolverare un classico chiambrettiano di Sanremo e alla luce del premio Assomusica, indipendentemente dall’epilogo di stasera si può certo dire che per Rocco Hunt comunque vada sarà un successo.

Video Credits | Alessandro Savoia

Ricerca personalizzata