Rolex, sette maestri per sette giovani talenti

L’azienda svizzera Rolex rinnova il suo progetto “Rolex Mentor and Protégé Arts Initiative“,che vede la creazione di una serie di coppie creative, formate da un talento emergente e un veterano, appartenenti a varie categorie artistiche quali Danza, Cinema, Musica, Teatro, Letteratura, Arti Visive e Architettura. Giunto alla settimana edizione, il programma prevede la scelta da parte dei mentori, di un candidato selezionato tra vari talenti di tutto il mondo, con cui lavorerà ad un progetto che prenderà il via a metà 2014 e avrà la durata di un anno. La famosa azienda Rolex darà un supporto logistico e finanziario al progetto.

Pochi giorni fa, sono stati resi noti i nomi dei sette illustri artisti che si caleranno nel ruolo di guide per il ciclo 2014-2015. Sono lo scrittore de “Il paziente inglese” Michael Ondaatje (letteratura), il coreografo ed ex ballerino russo Alexei Ratmansky (danza), l’islandese Olafur Eliasson noto per le sue sculture e grandi installazioni (arti visive), il regista messicano di Babel, Alejandro González Iñárritu (cinema), la compositrice finlandese Kaija Saariaho (musica), l’americana light designer Jennifer Tipton (teatro), e l’architetto svizzero Peter Zumthor (architettura).

Gli affermati artisti che fungeranno da maestri esprimono entusiasmo e curiosità per questo nuovo progetto, senza nascondere la speranza di imparare loro stessi qualcosa nell’affiancare un artista più giovane. “Credo che la condivisione di esperienze, prospettive e punti di vista siano fondamentali per la crescita di un artista. Quando due colleghi si incontrano pronti a mostrarsi l’un l’altro e guardano profondamente i diversi aspetti di un processo, allora uno più uno può fare tre“, è il parere di Iñárritu. Mentre l’architetto svizzero Zumthor sottolinea l’importanza di iniziative che promuovano scambi professionali: “Ho accettato di essere un mentore perché credo nello scambio professionale di persone di diversi talenti, provenienze, abilità ed età. Ho molto apprezzato il fatto che Rolex offra fondi per questo scambio artistico professionale“.

Ricerca personalizzata