Roma, si chiude il 2013. All’Olimpico arriva il Catania

L’ultimo mese dell’anno, si sa, è tempo di bilanci: per analizzare il 2013 della Roma bisogna dividere la stagione in due parti. La prima che va da Gennaio 2013 fino al 26 Maggio, la seconda da metà Agosto fino ad oggi. La prima parte disastrosa, la seconda fantastica: si è passati dall’esonero di Zeman, la finale di Coppa italia persa e le infinite polemiche alle 10 vittorie consecutive e all’imbattibilità mantenuta per 16 partite.

La Roma arriva alla sfida di oggi come seconda forza del campionato, a 5 punti di distanza dalla Juventus (che andrà a Bergamo in contemporanea al match dell’Olimpico) e 2 punti sopra al Napoli (che ha già giocato, pareggiando 1-1 con il Cagliari).

I giallorossi ritroveranno con ogni probabilità il capitano Francesco Totti dal primo minuto: a supportare il fuoriclasse romano potrebbero Gervinho e Ljajic. A centrocampo, viste le squalifiche di De Rossi e Strootman dovrebbero giocare Pjanic, Florenzi e Bradley. In difesa sulle fasce Dodò (che ha fatto molto bene contro il Milan) e Torosidis (probabile turn over per Maicon), Benatia e Castan i due centrali. In porta una sicurezza per gli uomini di Garcia: Morgan De Sanctis.

Nel Catania, in attacco rientra Bergessio dal primo minuto. In difesa out Spolli per squalifica, la coppia di difesa sarà Legrottaglie-Rolin.
Certamente i giallorossi proveranno a chiudere l’anno nel migliore dei modi, ma attenzione ai siciliani che proveranno a rovinare la festa alla squadra di Rudi Garcia.

Probabili formazioni.
Roma: De Sanctis; Maicon, Benatia, Castan, Dodò; Florenzi, Bradley, Pjanic; Gervinho, Ljajic, Totti.

Catania: Frison; Peruzzi, Rolin, Legrottaglie, Biraghi; Izco, Guarente, Plasil; Barrientos, Bergessio, Castro

Ricerca personalizzata