A Sanremo 2014 cantano i sentimenti

Ormai manca meno di un mese all’inizio del Festival più atteso dell’anno, Sanremo 2014, al Teatro Ariston della città dei fiori, in onda su Rai Uno dal 18 al 22 febbraio. Conducono questa sessantaquattresima edizione, ancora una volta, Fabio Fazio e Luciana Littizzetto, con Mauro Pagani come direttore musicale dell’evento.

Secondo numerose indiscrezioni, tra i diversi ospiti invitati a partecipare alle serate del Festival di Sanremo, potrebbe esserci anche Laetitia Costa, attrice e modella francese che ha appena terminato le riprese del film Una donna per amica.

Riguardo le canzoni degli artisti in gara, tutti i brani che parteciperanno al Festival avranno un tema in comune, l’amore e i sentimenti, deludendo così chi pensava che a causa della crisi, i testi sarebbero stati deprimenti o con spirito di ribellione. Ognuno dei 14 big si presenterà sul palco dell’Ariston con due canzoni. Cristiano De Andrè con Gli Invisibili, un dialogo con sé stesso per ricordare la sua città, Genova, e Il cielo è vuoto. Da segnalare l’unico rapper che rappresenta il genere, Franki Hi NRG con Pedala e Un uomo è vivo, Raphael Gulazzi e i Bloody Beetroots faranno conoscere al pubblico Liberi o no e Tanto ci sei. Dopo la vincita di Sanremo 2005 con Angelo, Francesco Renga si ripresenta con due brani sulla ricerca dell’amore e sull’amore clandestino Vivendo adesso, firmato da Elisa, e Un isolato da te. I due brani di Arisa, Controvento, scritto dall’ex fidanzato Giuseppe Anastasi, e Lentamente, Antonella Ruggiero con la nostalgica Da lontano e Quando balliamo.

Una ballata romantica sulla ricerca dell’amore viene proposta da Ron con Un abbraccio unico, e ritmi più sostenuti con Sing in the rain. Noemi canta Un uomo è un albero e Bagnati dal sole, mentre Francesco Sarcina, vocalist delle Vibrazioni presenta due brani rock melodici, Nel tuo sorriso e In questa città. Poi ci sono i Perturbazione, la banda piemontese che canta L’Italia vista dal bar e L’unica, Riccardo Sinigallia con Prima di andare via e Una rigenerazione. Scritta da Nina Zilli Così lontano e Un bacio crudele di Giuliano Palma, e Giusy Ferreri con L’amore possiede il bene e Ti porto a cena da me.

Ricerca personalizzata