Neanche il tempo di annunciare i fatti di Arezzo, che già si è verificato un altro caso di bambino dimenticato in auto dai suoi genitori. I fatti sono accaduti a Scandiano, in provincia di Reggio Emilia, nel parcheggio di un punto vendita Coop. E’ qui che due genitori hanno lasciato in auto il loro bimbo di 6 anni, andando a fare acquisti come se nulla fosse.

Ad accorgersi della presenza del piccolo nell’auto, rigorosamente chiusa e parcheggiata sotto un sole cocente, sono stati i passanti, tra cui c’era anche un agente della Polizia Municipale fuori servizio.

Pochi minuti dopo l’allarme, sul posto è intervenuta una pattuglia della municipale Tresinaro-Secchia e una pattuglia dei carabinieri di Scandiano che hanno prestato soccorso al bambino “intrappolato”. Bambino che è stato tratto in salvo soltanto frantumando il finestrino del mezzo.

Dopo di che sono stati intercettati i genitori che senza badare a nulla stavano continuando a fare la loro spesa all’interno del negozio. Tuttavia non sono ancora state depositate denunce: nelle prossime ore verrà chiarita la dinamica dei fatti e gli investigatori, una volta presa nota delle testimonianze, provvederanno ad accertare eventuali responsabilità.

Si tratta di una storia a lieto fine, una delle poche che sono riuscite a finire in questo modo. Negli ultimi tempi, infatti, di casi di genitori che si dimenticano i figli in auto ce ne sono stati a volontà, e nella gran parte dei casi parliamo di vicende finite con la morte dei bimbi coinvolti.