Sconti, promozioni e musei aperti per attirare i consumatori

    In Emilia-Romagna, ed in particolare a Bologna, l’arrivo della stagione natalizia è stato preceduto da un’iniziativa caratterizzata, a favore dei consumatori, da musei aperti, sconti nei negozi, promozioni e visite guidate. A darne notizia è stata la Confcommercio che, nel far presente come al riguardo sia stato messo disposizione un numero verde, ha sottolineato come con “Regalati Bologna“, venerdì e nella giornata di ieri, sabato 27 novembre 2010, sia stata proposta quella che è una sorta di “open day” anche con sconti e promozioni praticate dagli alberghi.

    D’altronde ancora i consumatori in Italia risentono dell’onda lunga della crisi finanziaria ed economica, ragion per cui c’è bisogno di mettere a punto, di certo non solo a Bologna, iniziative in grado di attirare i consumatori con formule d’acquisto vantaggiose che possano garantire un risparmio. L’andamento dei consumi natalizi sarà un banco di prova molto importante per la nostra economia specie se si considera il fatto che i saldi invernali in tutta Italia, salvo anticipi dell’ultima ora, non avranno inizio prima del 6 gennaio del 2011.

    Al riguardo le Associazioni dei Consumatori sono preoccupate visto che avrebbero preferito che le svendite di stagione si sarebbero potute far coincidere con il periodo degli acquisti di Natale 2010. In questo modo i commercianti avrebbero fatto registrare un maggior volume d’affari, ma poi i margini di profitto si sarebbero comunque ulteriormente ridotti.

    Ricerca personalizzata