Scossa di terremoto a Napoli

Alle 08.10 circa è stata avvertita una nuova scossa di terremoto a Napoli e provincia.
Si attendono aggiornamenti sull’epicentro ed eventuali danni.

Dalle prime notizie, non ancora ufficiali dell’INGV, la scossa pare sia stata registrata sull’Appennino Campano, di magnitudo 4.6.

La nuova scossa di terremoto pare quindi essere stata di entità leggermente inferiore rispetto a quella del 29 dicembre di 4.9 registrata nei comuni del Matese. Siamo in attesa di ulteriori sviluppi per capire se anche questa nuova scossa possa essere riconducibile allo sciame sismico cominciato con la scossa di dicembre.

Fino ad ora sono state quattro le scosse registrate. La prima, la più forte alle 8.12, magnitudo 4.2, epicentro Piedimonte Matese, profondità 11 chilometri, che ha interessato le province di Caserta e Benevento. Poi, alle 8.21 quella di magnitudo 2.6, con epicentro sempre a Piedimonte, che ha interessato anche l’area di Campobasso. Scossa alle 8.46, ma lieve, magnitudo 1.7 ed epicentro Pietraroja nel beneventano. Infine quella alle 8.55, magnitudo 3.7, epicentro Piedimonte Matese.

Alcune scuole nel Beneventano sono state evacuate anche se, al momento, non si segnalano danni a persone e cose. Inoltre numerose scuole sono state chiuse nella Valle Telesino e nella Valle Titerno, in provincia di Benevento, dove il sisma si è avvertito in maniera più intensa.

Ricerca personalizzata