Serie A, 16.ma giornata: Klose salva Petkovic, Fiorentina show

È una domenica che ha già detto molto, con la Lazio che ritrova Klose, la cura Mihahilovic che funziona e una Fiorentina che non sbaglia un colpo. Sorprese, passi falsi e conferme hanno colorato il pomeriggio domenicale, aspettando “il meglio” con la partite di stasera tra Napoli-Inter, e Milan-Roma di domani sera.

L’anticipo della sedicesima giornata di Serie A si è aperta con la sfida tra Catania e Verona nella serata di ieri. Gli ospiti, che puntavano a raggiungere l’Inter al quarto posto, vengono invece fermati sul pareggio (0-0) da un Catania intraprendente e pericoloso, che nel primo tempo sfiora il vantaggio in varie occasioni. Ma i rossoblu trovano in Rafael una barriera invalicabile. Mandorlini si consola col primo punto ottenuto nelle ultime quattro trasferte mentre De Canio,reduce da 3 k.o. consecutivi, si rammarica per i due punti persi.

Nella giornata di oggi ammiriamo un Torino sempre più in alto, che non prende più gol, attenti in ogni zona del campo ed efficaci nelle ripartenze. La squadra di Ventura infatti vince la terza partita sulle ultime quattro, espugnando il campo di Udine per 2 a 0 con le reti di Farnerud e Ciro Immobile , e salendo a 22 punti dietro al Verona. Senza strafare (tre tiri in porta, due gol), ma anche senza rischiare il Toro va avanti, puntellando una classifica già buona e continuando la serie positiva.

La lazio liquida la pratica Livorno nel primo tempo. Uno-due al 18° e al 26°, Miroslav Klose sigla la vittoria e salva la panchina di Petkovic. Finisce 1-1 il match tra Genoa e Atalanta, con i gol che arrivano negli ultimi 20 minuti di gioco grazie alle reti di Bertolacci al 72° e De Luca nel quarto minuto di recupero. Pareggio che consente alle squadra di salire rispettivamente a quota 20 e 18 punti. La Fiorentina da spettacolo al Franchi, vincendo e convincendo contro un Bologna in difficoltà e incapace di entrare mai in partita. Decisive per i viola le reti nel primo tempo di Ilicic (al primo gol stagionale) e di Borja Valero. Sigillo finale nella ripresa di Giuseppe Rossi, bravo a superare con un pregevole pallonetto Curci. Il successo lancia la squadra di Montella al quarto posto in classifica, due punti sopra l’Inter, impegnata stasera nel posticipo contro il Napoli. Il Parma e il Cagliari non si fanno male, e conquistano un punticino che non fa male a nessuno. Entrambe le squadre, infatti, salgono a quota 19 lontane ben 6 lunghezze dalla zona calda.

Classifica ancora molto stretta con Livorno, Bologna e Catania i fanalini di coda, mentre è bagarre in zona Champions con le grandi che devono ancora giocare. In campo alle 18:30 Juventus-Sassuolo e alle 20:45 Napoli-Inter. Domani Milan-Roma.

Ricerca personalizzata