Sesso mentre è incinta: un orgasmo la paralizza a vita

lucinda allen orgasmo

Ha dell’incredibile ciò che è capitato a Lucinda Allen, una donna di 43 anni residente a Stourbridge, nel West Midlands. Lucinda, infatti, è costretta a muoversi sulla sedia a rotelle da quando un rapporto sessuale l’ha completamente paralizzata.

La donna era incinta di sei mesi quando, 5 anni fa, dopo aver fatto sesso con il marito, cominciò a lamentare un forte mal di testa. A quel punto Lucinda fu trascinata in ospedale dove i medici le indussero il coma farmacologico e le praticarono una craniotomia per alleviare quella tremenda cappa alla testa che la stava facendo impazzire. La diagnosi? Emorragia cerebrale.

Sei giorni dopo, quando la 43enne si è risvegliata dal coma, si è ritrovata con tutto il lato sinistro del corpo paralizzato, e da quel giorno è stata costretta a vivere su una sedia a rotelle. Tre mesi più in là, nel novembre 2012, ha poi dato alla vita la sua Marri-Alice.

“Nessuno parla mai del mal di testa post-orgasmo”, ha detto Lucinda ai giornali che si sono interessati alla sua storia. “E’ comprensibile – ha aggiunto -, ma voglio fare in modo che la gente sia cosciente del fatto che possa essere un segno di avvertimento. Questa cosa mi ha fatto perdere parecchio: la carriera, intanto, e poi la possibilità di avere altri figli”. Lucinda in totale ha avuto cinque ictus che a detta dei medici sarebbero stati causati proprio da quella fatidica anomalia congenita sorta in seguito all’orgasmo.

Insomma, un rapporto sessuale, un semplice rapporto come tanti, ha letteralmente stravolto la vita della donna: è bastato un orgasmo, sicuramente molto intenso, per causare l’anomalia congenita di un vaso sanguigno e la conseguente emorragia. Alcuni neurologi sono convinti del fatto che questa patologia, nota come Headache Associated with Sexual Activity, possa essere scatenata dagli sforzi che vengono compiuti durante il rapporto sessuale. “Io sono fortunata ad essere ancora in vita – ha poi concluso Lucinda – ma non auguro a nessuno di attraversare quello che ho attraversato io”.

Ricerca personalizzata