Sfida a due per la regia di “Ouija”

    15 anni fa toccò a “Jumanji” portare sullo schermo un gioco da tavolo che avrebbe rivoluzionato la vita dei protagonisti. Adesso le intenzioni della Universal sono quelle di trarre un film dalla tavola Ouija, la tavoletta di legno con le lettere, celebre per essere usata durante le sedute spiritiche.

    Per la regia di questo film che dovrebbe essere sviluppato come un action dalle venature horror, sono stati fatti molti nomi, più o meno famosi e direi anche più o meno competenti. Adesso la shortlist della Universal sembra essersi ridotta a soli due nomi, che si contenderanno la regia di questo nuovo progetto: McG e Breck Eisner.

    Il primo, famoso regista e produttore, vanta nel suo curriculum i due episodi delle “Charlie’s Angels” e l’ultimo capitolo della saga di Terminator “Terminator Salvation“. Eisner invece è reduce dal remake de “La città verrà distrutta all’ alba“, horror originariamente portato sullo schermo da George A. Romero. Insomma la scelta del regista potrebbe influenzare le sorti del film, che potrebbe virare verso l’ action più assoluto nel caso di McG o verso toni più dark e misteriosi con la scelta di Eisner. Lo script, già completato e pronto per la produzione, è ad opera di Adam Howoritz e Edward Kitsis, celebri scrittori della serie televisiva “Lost” e prossimamente al cinema con il blockbuster disneyano “Tron Legacy“.

    L’ obiettivo della produzione sarà comunque di dar vita ad un prodotto divertente ed esaltante, che non dovrà soffrire per la presenza di elementi soprannaturali e spaventosi.

    Ricerca personalizzata