Sneijder: “Sono un po’ anemico”

    [youtube]http://www.youtube.com/watch?v=AwU-hsdL0Ys [/youtube]

    A sentire le parole di Wesley Sneijder, si rimane sotto shock. Se si pensa alle prestazioni del calciatore nella scorsa stagione, ancora di più.

    Il numero 10 nerazzurro, infatti, si è così espresso alla vigilia della gara del mercoledì a Lecce:” Cinque minuti prima dell’intervallo della gara contro il Brescia – ha raccontato – ho cominciato a tremare. Poi nello spogliatoio sono svenuto. In Olanda sono stato visitato e sono risultato un po’ anemico“. Il trequartista spiega ancora: “Non problemi gravi, più che altro stress fisico. Avrei bisogno di un po’ di riposo, ma non posso”.

    La stanchezza è quindi il problema di  Wesley, il quale nella scorsa stagione non ha saltato neanche una partita con Mourinho. Il portoghese ha fatto dell’ex-madridista il perno della sua squadra, ma, forse l’ha spremuto talmente tanto che adesso la fatica comincia a farsi sentire, soprattutto se si pensa anche al grande mondiale disputato dal calciatore.

    Dopo una stagione durissima – ha infatti spiegato – ho avuto due giorni di vacanza. Poi ci sono stati il Mondiale e il matrimonio. Infine appena altre due settimane di riposo prima dell’avvio di questa stagione… Avrei bisogno di fermarmi un po’ come Rooney, ma in questo momento non è ipotizzabile: l’Inter ha troppi infortunati e non lascerei mai in difficoltà la mia squadra. Finché sarà necessario darò tutto in ogni partita, a partire da quella di domenica”.

    Benitez regalerà un turno di riposo al giocatore, che già da oggi potrà concentrare tutte le sue forze esclusivamente sul derby.

    Ricerca personalizzata