Sochi: le previsioni di medaglia per la spedizione azzurra in Russia

E’ iniziata oggi a Sochi, in Russia, la ventiduesima edizione dei Giochi Olimpici Invernali che vedrà quest’anno 113 atleti italiani impegnati in 13 discipline.
Nel periodo olimpico una delle parole che si sente più spesso pronunciare è medagliere, il numero di medaglie che i vari paesi sono riusciti a collezionare in ogni specialità. Analizzando i dati ufficiali, vediamo che oggi siamo l’undicesimo paese al mondo su 97 partecipanti sia per numero di medaglie vinte che per numero di ori, e che l’Italia eccelle in particolare nello sci, sia esso di fondo o alpino.

Le medaglie vinte dalle atlete e dagli atleti italiani dal 1924 – data della prima olimpiade invernale – ad oggi sono infatti 34 per lo sci di fondo e 28 per quello alpino, staccando di ben 12 medaglie dalla terza specialità in classifica, lo slittino. E anche a Sochi2014 i tre team italiani, tra cui vediamo svettare alcuni tra i più grandi campioni di sempre, non mancheranno certamente di riservarci forti emozioni.
Come emerge dai dati Fisi, nell’Empireo dei plurimedagliati fra Olimpiadi, Campionati Mondiali, Coppe del Mondo e Campionati italiani juniores e non, che gareggeranno in questa edizione troviamo infatti Giorgio Di Centa, uno dei fondisti più vincenti delle ultime edizioni con due ori e un argento olimpici in tasca, che ha alle sue spalle più di 60 medaglie.

Capofila per lo sci di alpino sarà Manfred Moellg, con circa 50 medaglie, e Denise Karbon, 37 medaglie. Ma grande attesa c’è anche per il team azzurro che si misurerà con lo slittino, con la convocazione di Armin Zoeggeler, classe 1974, che è stato nominato alfiere per l’Italia e che vanta nel suo curriculum quasi 200 medaglie e la partecipazione a cinque Olimpiadi che gli hanno fruttato l’oro olimpico a Salt Lake City nel 2002 e a Torino nel 2006.

A Sochi 2014 l’obiettivo principale sarà migliorare Vancouver, anche se nessun azzurro/a parte con i favori del pronostico per vincere una medaglia d’oro. Quasi impensabile, a tal proposito, un ingresso tra le prime dieci: servirebbero 4-5 ori, obiettivo fuori portata per l’Italia attuale.

Secondo Sport Illustrated, periodico sportivo statunitense della Cnn, l’Italia non vincerà nemmeno una medaglia d’oro. Realisticamente, il bilancio finale dell’Italia a Sochi 2014 potrebbe assestarsi tra le 4 e le 8 medaglie. Migliorare Vancouver non sarà così scontato e far risuonare l’inno di Mameli in terra russa sarà una mission impossible.

Ricerca personalizzata