Soldi in cambio di lavoro in Vaticano, arrestato dalla polizia

Un uomo di 59 anni è stato arrestato dagli agenti di polizia del Commissariato Trevi dopo essersi fatto consegnare del denaro da un giovane al quale aveva garantito un buon impiego presso la Città del Vaticano.

N.P., attualmente in servizio come autista all’Ambasciata dell’Angola presso la Santa Sede, ha truffato decine di persone in cerca di lavoro che erano state contattate nel tempo dall’ex guardia giurata che si faceva dare tra i 5mila e i 10mila euro, utili, a suo dire, per corrompere compiacenti dirigenti vaticani.

Il giovane, insospettito per l’insistenza dell’uomo a chiudere l’affare, ha raccontato tutto alla polizia e, d’accordo con gli agenti, ha fissato l’appuntamento per la consegna dei soldi, precedentemente segnati dagli investigatori.

Ricerca personalizzata