Studentessa musulmana cieca usa "pony guida" al posto del cane

    Abbiamo parlato più volte del prezioso ruolo dei cani guida, veri e proprio occhi per chi non vede. Ma una ragazza musulmana non vedente ha dovuto fare una piccola variazione sul tema. I parenti di Mona Ramouni, studentessa cieca di religione musulmana residente a Dearborn, nel Michigan, non le permettevano di tenere un cane guida, considerando l’animale impuro.

    Ma la 28enne non si è persa d’animo e ha usato i risparmi messi insieme in 3 anni per comprare Cali, una cavallina troppo piccola per poter essere cavalcata ma che presta i propri occhi alla padrona, accompagnandola ovunque. Il pony è stato addestrato infatti per farla salire e scendere dall’autobus, accompagnarla tra la folla e starle accanto con pazienza anche negli ambienti chiusi.

    La studentessa di psicologia dice che questo animale, con lei da 2 anni, le ha cambiato la vita. “E’ una cavallina fantastica, nessuna di noi due potrebbe muoversi senza l’altra” ha detto Mona. “Prima di incontrare Cali, mi ero arresa. Pensavo che non avrei fatto nulla nella vita, Cali mi ha ridato la fiducia in me stessa che avevo da bambina”.

    La 28enne, che lavora come correttrice di bozze di libri in Braille, è al momento una delle 5 persone in tutti gli Stati Uniti d’America a possedere un cavallo guida.

    Ricerca personalizzata