Esce oggi il nuovo album di Marco Carta dal titolo “Tieniti forte”. Un monito che per il cantante ha lo stesso effetto di un mantra. Perché come lui stesso ha spiegato in un paio di interviste, gli piaceva il concetto di tenersi forte e di resistere alle intemperie della vita.

Per Carta, infatti, tenersi forte significa farlo con una storia, un oggetto, una persona. Tenersi forte diventa un mantra che lui conosce bene. A quasi 10 anni di carriera, il cantante si racconta svelando come il successo travolgente non abbia giocato in suo favore. Dopo il successo ad Amici seguito immediatamente da quello del Festival di Sanremo, la sua vita è totalmente cambiata. Ed oggi, a distanza di tempo e con uno sguardo più maturo ai giorni passati, si rende conto che forse avrebbe potuto vivere quei giorni con più serenità.

Per migliorarsi c’è sempre tempo. E questo ritorno segna l’inizio di un nuovo periodo, evidenziato dal cambiamento di genere musicale che vira in qualcosa di più fresco dove la voce avrà il giusto risalto occupando quello precedentemente preso dai virtuosismi che ormai non gli appartengono più.

A detta di Carta, la musica è il suo vero amore. Un sentimento che alle volte ha messo da parte per inseguire infatuazioni del momento, perdendo anche del tempo utile che avrebbe dovuto dedicare alla carriera. Una riflessione che sembra riempirlo di nuova carica e del desiderio di concentrare le energie di questa nuova sfida solo sul lavoro.

Quanto ai progetti per il futuro, oltre a seguire per bene questo nuovo album, Carta sogna un concerto in grande stile per festeggiare i suoi 10 anni di carriera. Per allora c’è ancora un anno e tutto il tempo di organizzare ogni cosa, inserendo anche delle collaborazioni importanti.

Fonti: Immagine presa da ansa.it