Tutti i migliori prodotti presentati al CES 2014 di Las Vegas

Il 7 gennaio si è aperto il Consumer Electronics Show (CES), la fiera dell’elettronica di consumo allestita dalla Consumer Electronics Association a Las Vegas. Per quei quattro giorni si avevano tante aspettative e le aziende tecnologiche le hanno pienamente soddisfatte.

La protagonista di quest’edizione è stata la tecnologia 4K, che ha trasformato le immagine trasmesse dalla televisione in realtà a tre dimensioni. Molteplici sono state le proposte Samsung, Toshiba e delle altre case, ma insuperabile è stato il pannello curvo 4K 21:9 di Lg, il più grande OLED curvo mai creato. Ha destato grande entusiasmo anche la proposta di Sony, l’Ultra Short Throw 4k Projector, un proiettore con risoluzione UltraHD, pensato per sentirsi al cinema in casa. Il sistema di “correzione” dell’immagine permette di godere di un’eccellente grafica sebbene il proiettore sia posto a distanza ravvicinata alla parete destinata al flusso delle immagini.
Tra i produttori emergenti spicca, invece, Hisense, un’azienda cinese. Ha creato una TV, a prezzo “modico” che attraverso un apposito schermo e un hardware che elabora immagini complesse, permette di vedere contenuti a tre dimensioni senza dover indossare gli occhialini.

LG curved tv

L’industria dell’hardware non è stata a guardare le Tv, ma si è fatta ammirare. Samsung, ha infatti stupito i creativi con il Galaxy Note Pro 12.2, un tablet di grandi dimensioni. Lo schermo, con una diagonale 12.2 pollici e una risoluzione di 2560×1600, permette, infatti, di usufruire dei progetti grafici, in riunioni di lavoro per mostrarli o in viaggio per modificarli. La device possiede due edizioni, una caratterizzata dal processore Exynos 5 e l’altra con Snapdragon.
Asus invece, interessata ad un’utenza più giovanile, ha proposto lo ZenFone. Il tablet presenta uno schermo da 4, 5, 6 pollice e un designer esuberante, la scocca colarata e piccole borchiette. Inoltre, per soddisfare ulteriormente i suoi giovani clienti lo ha ornato cn un prezzo accessibile. Asus ha, però, stupito anche i supert tech con PadFone X, un dispositivo che unisce in un solo device la potenza di un tablet e la versatilità di uno smartphone.

Samsung Galaxy Note Pro 12''

Alla fiera però non si tirano indietro neanche i cellulari, che hanno destato lo stupore per la nuove proposte all’avanguardia. Alcatel ha presentato, infatti, One Touch IdolX+, un telefono non solo intelligente ma anche resistente per batteria grazie al processore octa-core da 2.0 GHz.
A farsi notare sono state anche le aziende cinesi, che sono riuscite a contenere i prezzi nonostante le ottime proposte. Huawei, ha stupito con Ascend Mate 2, caratterizzato da un cip Adreno 305 e da una fotocamera da 13 MP e Foxconn ha sbalordito con il BlackBerry Z30. Quest’ultimo smartphone è stato definito il migliore presente in fiera per la sezione fotografia e per la scrittura dei messaggi con la tastiera predittiva.

Blackberry z30

Alla Ces sono rimasti basiti anche i fruitori del gaming, ammirado il Project SteamBox, una piattaforma PC. E’, infatti, un computer con formato miniITX e sistema operativo Steam OS, caratterizzato da un joystick, chiamato Steam Controller, che presenta 14 differenti modelli a seconda della preferenza dell’utente.
Oculus VR ha presentato il nuovo modello Oculus Rift, un vero e proprio dispositivo di realtà virtuale che offre non solo una visione emisferica in grado di coprire l’intero cono ottico, ma anche dei localizzatori infrarossi disposti su tutto il device che catturano i movimenti, trasportandoli all’interno del gioco.

oculus rift

Questa volta la CES ha stupito anche Gary Shapiro, presidente e Ad dell’associazione degli industriali dell’elettronica di consumo (CEA) che uscendo ha detto «l’unica cosa che mancava quest’anno era la macchina del tempo».

Ricerca personalizzata