Ue, in crescita pil 3° trimestre

    Il dato della crescita nella zona Euro e in tutta la Ue, nel terzo trimestre, è positivo, sebbene non entusiasmante, dato l’andamento degli USA, la cui crescita rimane ben al di sopra della nostra, malgrado sia stato il Paese di origine della crisi.

    Nel terzo trimestre, nell’area Euro il pil è cresciuto dello 0,4%, in termini congiunturali (sul secondo trimestre) e dell’1,9%, in termini annuali. Nella UE, complessivamente, quindi, compresi i Paesi senza la moneta unica, la crescita è stata più marcata, +0,5%, in termini congiunturali, +2,2%, sullo stesso trimestre 2009.

    Per l’Italia, il pil segna un +0,2% sul secondo trimestre e un +1% sul 2009.

    Resta confermata la maggiore debolezza italiana nelle crescita, e in generale, una crescita meno veloce nella zona Euro, rispetto al resto della UE.

    Ricerca personalizzata