Ufficiale: Allegri esonerato, Inzaghi è il nuovo allenatore del Milan?

Massimiliano Allegri non è più l’allenatore del Milan. Il tecnico livornese è stato sollevato dall’incarico dopo la sorprendente sconfitta occorsa ieri sul campo del Sassuolo: la partita è terminata 4-3 a favore degli emiliani. Il provvedimento era stato anticipato da Barbara Berlusconi che a caldo dopo la sconfitta non aveva nascosto la sua amarezza affermando: ”Milan inaccettabile, non è tollerabile che i nostri tifosi assistano a una prestazione come questa, serve un cambio”. Dopo il vertice di stamattina in cui era presente anche il patron della squadra, Silvio Berlusconi, la decisione è stata ufficializzata.

Allegri lascia la guida tecnica della società rossonera dopo tre anni e mezzo e due trofei: uno scudetto e una Supercoppa Italiana, vinti nei primi due anni di gestione dell’ex allenatore del Cagliari. Il suo successore, che sarà probabilmente un traghettatore in vista di giugno, quando arriverà molto probabilmente Seedorf, sarà Filippo Inzaghi. Molto apprezzato dalla società e dai tifosi, SuperPippo, dopo l’addio al calcio ufficializzato nel maggio 2012, ha guidato con buoni risultati la Primavera del Milan, dimostrando una certa maturità non sempre riscontrata in ex grandi calciatori che intraprendono in seguito la strada della panchina.

L’ex attaccante, che nella sua carriera ha giocato anche nel Piacenza, Leffe, Verona, Parma, Atalanta e Juventus, con la maglia del Milan ha vinto tutto il possibile con 202 presenza e ben 73 gol, tra cui due nella magica notte di Atene nel maggio 2007, che hanno permesso al Milan di salire per la settima volta sul tetto d’Europa.

L’uomo dall’inimitabile fiuto del gol è pronto per lanciarsi in questa nuova ed impegnativa sfida. Non sarà facile riuscire a risollevare una squadra che presenta diverse difficoltà ma che ha comunque delle individualità che dovrebbero perlomeno permettere al Milan di lottare per un posto in Europa League in campionato, con la speranza di fare bene anche in Champions League, la competizione in cui Inzaghi si è messo maggiormente in mostra da calciatore. Riuscirà Pippo a ridare una dignità ai rossoneri?

Ricerca personalizzata