Un team di studenti simulerà per due settimane la vita su Marte

marte

Per due settimane, un gruppo di studenti della Purdue University, situata a West Lafayette, nello stato dell’Indiana (USA), vivranno, dormiranno, mangeranno e lavoreranno come se fossero su Marte. La missione si svolgerà presso il Mars Mars Desert Research Station nello Utah.

Cesare Guariniello è il comandante del team e aspirante astronauta. Secondo lui, il miglioramento delle competenze tecniche e delle conoscenze è solo una parte della preparazione per viaggiare un giorno sul Pianeta Rosso. “Gli aspetti psicologici e sociali sono molto più difficile da preparare”, ha affermato Guariniello. “La partecipazione al Mars Desert Research Station offre al team la possibilità di avvicinarsi il più possibile a una missione reale nello spazio, con una buona dose di realismo”.

Il team, chiamato MartianMakers e formato da sei membri, è stato selezionato dal Purdue MARS (Mars Activities and Research Society) per prendere parte alla missione di simulazione. Assumerà il controllo della stazione di ricerca la sera del 30 dicembre e lo passerà alla squadra successiva il 12 gennaio.

I componenti del team sono:

  • Cesare Guariniello, comandante della squadra e geologo.
  • Denys Bulikhov, funzionario esecutivo e dottorando in Ingegneria industriale.
  • Alexandra Dukes, giornalista dell’equipaggio e studente del master AAE.
  • Kasey Hilton, ingegnere dell’equipaggio e maggiore specialista in chimica.
  • Ellen Czaplinski, geologa dell’equipaggio.
  • Jake Qiu, ufficiale sulla salute e la sicurezza e studente di ingegneria agraria e biologica.

La simulazione include una varietà di aspetti combinati per rendere l’esperienza il più reale possibile. La squadra non può interrompere la simulazione durante la missione e deve indossare una tuta di volo e un pacchetto pesante con elmetto ogni volta che svolge attività extra-veicolari.

Dovranno essere seguiti protocolli accurati per le comunicazioni radio, tra cui un gran numero di rapporti giornalieri durante una finestra di comunicazione di due ore con i volontari presso il Centro di controllo della missione del Mars Desert Research Station. Vengono utilizzati programmi giornalieri altamente strutturati e il team deve lavorare con quantità estremamente limitate di acqua, energia e comunicazioni.

Ricerca personalizzata