Viaggiare sul treno a vapore: un passo indietro nel tempo

Un passo indietro nel tempo, assecondando per un po’ il suo rapido avanzare all’insegna della velocità e del progresso, per sentire nuovamente dopo decenni, l’affannoso sbuffare di un treno a vapore. La possibilità unica di assaporare a rilento la bellezza dei luoghi, a suon di rotaie roventi, un pugno di macchinisti e un’unica voce imponente che segnala la partenza del convoglio: signori, in carrozza, si parte.

Un primo viaggio in Inghilterra a bordo del Royal Scotsman, il treno di lusso di Orient-Express, che ha in serbo per la stagione 2014 un itinerario da Edimburgo a Londra con visita alle più famose città e monumenti del Regno Unito. Il treno d’epoca mantiene la stessa fastosità che lo caratterizzava all’inizio del secolo, durante la Belle Epoque. A cambiare invece sono i passeggeri. Dame e signori in blue jeans e tablet a portata di mano, ma armati di una curiosità senza tempo.

Dieci carrozze in stile edoardino, risultato di anni di restauro. Il servizio e l’ospitalità risultano eccellenti, così come l’arredamento delle cabine, il salone di bellezza e l’Observation Car in cui è possibile rilassarsi dopo cena e procedere nella degustazione dei whisky della esclusiva riserva del treno. Il Royal Scotsman riparte da Londra il 14 agosto e sono previste soste, ricevimenti e cene di gala, oltre alle classiche visite turistiche delle piccole e grandi città in cui il treno si ferma durante il percorso.

viaggio sul treno a vapore un passo indietro nel tempo

Paesaggi indimenticabili, visti da un’ottica diversa, slow, all’insegna della rilassatezza, per cui anche i colori variegati del territorio inglese appaiono tinti di una nuova luminosità. Bellezze naturali e sapori enogastronomici che si possono assaporare anche senza il bisogno di uscire dal territorio italiano sborsando somme eccessive. Le ferrovie dello Stato conservano tutt’ora una centenaria locomotiva a vapore costruita nel 1913 dalle tipiche carrozze “cento porte” caratterizzate dai sedili in legno perfettamente restaurate e pronte ad accogliere i viaggiatori. Lontano dal lusso del treno d’epoca inglese, ma non per questo meno suggestivo.

Quest’autunno il tartufo e il treno a vapore diventano compagni di viaggio. In terra senese, Trenitalia mette a disposizione dei visitatori della 28esima Mostra Mercato del Tartufo Bianco un treno a vapore, per calarsi nei panni di uomini e donne di altri tempi, alla riscoperta dei paesaggi del bel paese. Invece, domenica 10 novembre in Lombardia si viaggerà per la degustazione del vino novello in Franciacorta.

Appassionati o meno scelgono di salire sul treno dei desideri, spinti dalla curiosità e dal desiderio di scoprire le bellezze naturali in un modo diverso, a rilento, avvolti in un’atmosfera antica, su rotaie ormai dimenticate. Ecco avanzare l’elegante treno d’epoca, con il vapore che uscendo abbondante dalla locomotiva, lo avvolge mentre penetra tra i paesaggi autunnali.

Ricerca personalizzata