Vola l’occupazione in Germania. E’ boom!

    Un dato stupefacente giunge da Berlino, non solo per la direzione che imprime alla locomotiva europea, ma per le dimensioni positive e inattese. In soli tre mesi, in Germania si sono creati ben un milione di posti di lavoro, portando l’attuale numero di disoccupati, sotto la soglia di tre milioni, per la prima volta negli ultimi venti anni.

    Motivo del successo: il boom dell’export! Questo dato ci giunge a pochi  giorni dalla pubblicazione della battuta d’arresto della produzione industriale a settembre. Ed è un dato che incoraggia non solo i tedeschi.

    La Germania è, infatti, la nostra fonte principale di esportazione, per cui la crescita dei redditi tedeschi è per noi sempre un buon segnale. Ma non solo per le esportazioni in sè, bensi pure per la nostra capacità produttiva diretta. Sono numerose, in effetti, le imprese italiane che lavorano in sub-fornitura con quelle tedesche, per cui una crescita della macchina produttiva tedesca dovrebbe comportare, nel medio termine, una maggiore produzione in Italia.

    E anche noi italiani siamo per la Germania il quinto partner commerciale!

    Questi ultimi dati fanno intravedere un rialzo del PIL per il 2010, già stimato al +3,5%, ora previsto al +3,7%.

    Ricerca personalizzata