Volley, A-1 maschile: Macerata demolisce Trento, bene Perugia

Macerata non vuole mollare, questo è ciò che emerge dalla quindicesima giornata del massimo campionato nazionale di volley maschile. La squadra marchigiana riscatta la sconfitta di sabato scorso a Perugia e la cocente eliminazione dalla Champions con una vittoria schiacciante ai danni dei campioni in carica di Trento. La compagine trentina viene affondata con un nettissimo 3-0 che fa volare la squadra di Giuliani a quota quaranta punti in classifica. Trento, alla quarta sconfitta in stagione, conserva comunque la terza piazza.

Quarto successo di fila per Perugia
che davanti al proprio pubblico liquida Verona con il minimo sforzo. Gli umbri s’impongono con un secco 3-0, il primo parziale viene conquistato con un punteggio impietoso: 25-8. Negli altri due parziali, gli scaligeri provano a reagire ma la squadra di casa controlla bene e vince abbastanza facilmente entrambi i set.

Bene anche Cuneo che inanella la terza vittoria di fila sconfiggendo in casa la compagine di Molfetta. La squadra pugliese cede nettamente per 3-0 e colleziona il quinto ko di fila. I piemontesi raggiungono così Verona e si stanziano al quinto posto della graduatoria.
Latina torna al successo casalingo dopo oltre un mese. Vittima dei laziali è Vibo Valentia che si arrende in tre parziali comunque combattuti ma che hanno visto prevalere sempre la squadra di casa. Per i calabresi, in piena crisi, si tratta della quinta sconfitta consecutiva.

Unica vittoria esterna è quella piazzata da Città di Castello che nonostante i vari problemi espugna l’ostico campo di Modena con uno schiacciante 0-3. Grazie al terzo successo di fila, la squadra di mister Radici supera così gli emiliani in classifica e si assesta al settimo posto.

I risultati:

Modena-Città di Castello 0-3
Macerata-Trento 3-0
Cuneo-Molfetta 3-0
Perugia-Verona 3-0
Latina-Vibo Valentia 3-0

Ricerca personalizzata