Esce oggi nelle sale italiane il film di Wonder Woman, il super eroe al femminile creato dalla Dc Comics. Alla regia ci sarà Patty Jenkins (Monster) che per l’occasione debutterà come prima donna alla regia di un film sui super eroi.

A vestire gli inconsueti panni della protagonista sarà l’israeliana Gal Gadot che se in un primo momento aveva creato una spaccatura tra i fan divisi tra i soddisfatti per la scelta e quelli per nulla convinti, dopo le prime immagini del film sembra aver convinto quasi tutti, critica compresa. L’approvazione finale giungerà ovviamente dopo la visione del film, in cui ci saranno Crhis Pine nel ruolo del pilota/spia Steve Trevor ed altri attori come Lucy Dais, David Thewlis, Robin Wright, Connie Nielesen e Danny Huston.

La storia quella di Diana, figlia della regina Hippolyta che, nel timore del ritorno del dio della guerra Ares, viene addestrata dalla zia Antiope al combattimento. A cambiare la vita di Diana sarà l’arrivo sull’isola del pilota americano della I guerra Mondiale. Appreso del conflitto la principessa decide di partire con con lui, convinta che dietro questa guerra ci sia proprio Ares.

Il film, che ha alcune scene girate in Italia, ha già creato scompiglio nel resto del mondo e per ragioni diverse. A Libano, la presenza dell’attrice israeliana non è stata ben vista e c’è stato il divieto di proiezione nelle sale. A Brooklyn, invece, è nata una polemica per la scelta di riservare alcune proiezioni solo alle donne, offrendo i proventi a Planned Parenthood, (l’organizzazione che si occupa di offrire assistenza alle donne incinte a quelle che scelgono di interrompere la gravidanza) e a cui DonaldTrump ha tagliato i fondi.

Polemiche a parte il film sembra avere tutti gli ingredienti per conquistarsi un posto nel cuore degli spettatori.