Yamaha EC-03 scooter ufficiale di Toyota Racing

Yamaha Motor Europe contribuirà a rendere ancora più ecologica la partecipazione di TOYOTA al Mondiale Endurance 2012, mettendo a disposizione ben 16 veicoli elettrici Yamaha EC-03 per l’utilizzo all’interno del paddock, diventando così Partner Ufficiale TOYOTA.

TOYOTA è stata la prima casa costruttrice a confermare la propria partecipazione al Mondiale Endurance FIA 2012 con prototipi ibridi. Una novità che sottolinea l’approccio pionieristico a una tecnologia che ha già visto la realizzazione di 3,5 milioni di veicoli ibridi, venduti in tutto il mondo.

TOYOTA HYBRID System Racing adotta un propulsore V8 da 3,4 litri a benzina, affiancato da un motore elettrico. Come sulle vetture ibride di serie, l’energia è generata dalla frenata. Le TS030 da competizione possono anche essere spinte dal solo motore elettrico, con zero emissioni e nessun consumo di carburante.

Nel 2002, Yamaha è stata la prima casa costruttrice a mettere sul mercato un veicolo elettrico a due ruote prodotto in serie, lo Yamaha Passol. L’intento era quello di realizzare un mezzo destinato a recitare un ruolo di primo piano nella mobilità urbana del futuro. Nel 2005 nacquero Passol-L ed EC-02. Il 2011 ha visto il lancio di Yamaha EC-03, il veicolo di ultima generazione, facile da usare e comodo per effettuare brevi e rapidi trasferimenti in città. Per Yamaha, EC-03 è la prova concreta dell’impegno nella realizzazione di veicoli “smart power”, alimentati da energie alternative.

La nuova partnership stabilisce un parallelismo perfetto tra la partecipazione alle competizioni con le ibride TS030 di TOYOTA Racing e l’utilizzo nei paddock degli ecologici Yamaha EC-03. Gli scooter seguiranno TOYOTA Racing nella disputa del Mondiale Endurance 2012 FIA, a partire dalla leggendaria 24 ore di Le Mans, in Francia, il 16 e 17 giugno 2012.

Per noi lavorare a fianco di TOYOTA Racing nel Mondiale Endurance è fonte di grande soddisfazione” commenta Andrew Smith, vice presidente Sales & Marketing di Yamaha Motor Europe. “C’è una forte sinergia tra TOYOTA e Yamaha. Le due realtà collaborano da molto tempo nel settore delle automobili.
La comune origine giapponese consente di condividere una visione aziendale simile, soprattutto nello sviluppo di soluzioni ecologiche sempre più efficienti, basata sulla convinzione che questo è il futuro della mobilità
”.

Yamaha EC-03 non ha solo un impatto ambientale bassissimo, ma rappresenta anche un modo pratico e conveniente per muoversi in città e nel paddock, con zero emissioni.
Ed i costi d’esercizio sono davvero ridotti ai minimi termini, perché Yamaha EC-03 si ricarica con una normale presa elettrica, al costo di pochi centesimi.

Ricerca personalizzata